Cerca nel sito:    
powered by FreeFind

POESIA
Da Diversi tempi (Pescara, Tracce, 2003)




ti ho mostrato il giro del sole sulle campagne
ardenti, l’ombra della vite sulla guancia,
l’incedere muto degli amanti in estate
alla battigia, il letto brutale d’erba sotto la schiena
la cinta dolce cui offri il fianco la veste rimboccata
fino al cuore; che più respiri e più s’invola
tra le labbra, mentre ogni altra terra sotto il tramonto
è memorabile come un abbraccio, tu inverno, tu imminenza calda
sulla via della luna. eppure non ci siamo mai parlati.