Cerca nel sito:    
powered by FreeFind
POESIA
Da Ritornàti al magma (Castelmaggiore, Book, 1997)



casteldimezzo



Mi sono affacciato al mare, ho visto
la mia compagna. Con la meraviglia
del nato

respirando l’aria dei monti duri già
discesi, ho ricordato
l’inabilità del naufrago

o dello sperduto, che è pari dire

che è pari celebrare, quest’unisono
del dentro del fuori, questo possibile
che non sia sogno.

top